Tutto Stranieri
Tutto Stranieri
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
 All Forums
 Le normative
 Il matrimonio
 Divorzio dopo matrimonio con straniero
 New Topic  Topic Locked
 Printer Friendly
Author Previous Topic Topic Next Topic  

xanderx
Advanced Member

Italy
9870 Posts

Posted - 11 July 2005 :  21:27:13  Show Profile
Ciao a tutti,
ho una bella domanda che mi porto dietro da un po' di tempo...

Se una persona sposa in Moldova, trascrive successivamente l'atto in Italia, nel caso decidesse poi di divorziare, potrebbe andare in Moldova, dove è previsto il divorzio in poche ora e trascrivere poi il divorzio in Italia? Se avesse sposato in Italia e avesse trascritto poi l'atto in Moldova, potrebbe poi comunque divorziare in Moldova e trascrivere lo stesso in Italia?

(Non devo divorziare )

Grazie

Ciao

Edited by - amedeo on 11 July 2005 23:14:38

amedeo
Difensore Civico Di TuttoStranieri

Italy
14194 Posts

Posted - 11 July 2005 :  23:13:44  Show Profile
... nel primo caso sicuramente si!!! Nel secondo, pur indicando il si, ho qualche dubbio.

Mi sono permesso una piccola aggiunta nel titolo per la chiarezza di chi cerca informazioni.

Un salutone,

Amedeo

Autore dei libri:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
acquistabili su www.edizionidellimpossibile.com

Indice generale (di Amedeo): http://www.tuttostranieri.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=98
Indice di Tuttostranieri - topic rilevanti: http://www.tuttostranieri.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=18786
Amministratore anche di http://www.burocraziaconsolare.com

Solo casi riservatissimi, email: amedeo_si@yahoo.it
Go to Top of Page

pierre
Advanced Member

Italy
3352 Posts

Posted - 11 July 2005 :  23:40:44  Show Profile
si tratta di trascrizione di sentenza straniera.
se la sentenza e' validamente espressa all'estero e questa non ha leso i diritti della difesa e, in caso di figli minori, sono state prese decisioni riguardo ai figli senza ledere i loro diritti e' possibile trascrivere la sentenza straniera rendendola efF**ace anche in italia.
ovviamente tutta la sentenza non deve essere contraria all'ordine pubblico italiano (esempio un atto di ripudio non e' valido in italia).
detto questo e' del tutto irrilevante dove sia stato celebrato il matrimonio.
va pero' valutata la competenza del tribunale straniero ad emettere la sentenza (es. residenza degli sposi all'estero ecc.)
salutoni

Pierre
Go to Top of Page

marillion
Advanced Member

Italy
5067 Posts

Posted - 12 July 2005 :  00:03:42  Show Profile
secondo il diritto internazionale privato la legge che regola il matrimonio è la legge comune dei coniugi. In caso di coppie di diversa nazionalità prevale la legge del luogo ove soggiornano

valeva la pena di votare il cavaliere solo per vedere rosicare gino
Go to Top of Page

xanderx
Advanced Member

Italy
9870 Posts

Posted - 12 July 2005 :  07:28:14  Show Profile
Grazie a tutti per le risposte...

Trovo molto interessante l'ultima risposta di Marillion e l'ultima parte di quella di Pierre, in pratica per fare un esempio concreto, se io e mia moglie moldava che siamo residenti a Roma (oppure soggiorno è una cosa più soft?), non potremmo andare a divorziare in Moldova? Sicuramente in Moldova non avremmo tanti guai a farlo, in una settimana avremmo il divorzio bello che legalizzato, ma poi non potremmo usarlo qui in Italia perchè non residenti in Moldova?

Ciao amici, buona giornata!

Edited by - marillion on 12 July 2005 13:30:26
Go to Top of Page

xanderx
Advanced Member

Italy
9870 Posts

Posted - 12 July 2005 :  14:32:25  Show Profile
Da Marillion (ModiF**ato da - marillion on 12 luglio 2005 13:30:26):

non è il mio campo ma temo che sia cosi altrimenti si sposerebbero tutti a las vegas onde divorziare in 5 minuti
Go to Top of Page

mauroamore
Junior Member

102 Posts

Posted - 12 July 2005 :  17:08:37  Show Profile
Infatti se hai molti soldi e accordo nella separazione, si può organizzare. Un mio amico sposato con una rumena e residente in Italia, si è recato in romania per il divorzio e lo ha poi fatto registrare in Italia. Per esattezza, la registrazione non è stata così semplice come quella del matrimonio, serve infatti una sentenza del tribunale. Di certo comunque fra ritardi ed incompetenze varie degli avvocati rumeni, è riuscito a divorziare in poco meno di un anno. Realisticamente, seguendo per bene la pratica si ci può riuscire in 6 mesi.
Go to Top of Page

ladysiria
New Member

Italy
58 Posts

Posted - 07 October 2006 :  07:26:32  Show Profile
[quote]Originariamente inviato da mauroamore

Infatti se hai molti soldi e accordo nella separazione, si può organizzare. Un mio amico sposato con una rumena e residente in Italia, si è recato in romania per il divorzio e lo ha poi fatto registrare in Italia. Per esattezza, la registrazione non è stata così semplice come quella del matrimonio, serve infatti una sentenza del tribunale. Di certo comunque fra ritardi ed incompetenze varie degli avvocati rumeni, è riuscito a divorziare in poco meno di un anno. Realisticamente, seguendo per bene la pratica si ci può riuscire in 6 mesi.
in effetti risulta anche a me che si puo'richiedere il divorzio nel paese di1dei2sposi,mia cognata rumena sposata con1italiano ha divorziato in romania,molto+rapido e meno costoso che in italia!
Go to Top of Page
  Previous Topic Topic Next Topic  
 New Topic  Topic Locked
 Printer Friendly
Jump To:
Tutto Stranieri © Tutto Stranieri Go To Top Of Page
Pagina elaborata in 0.05 secondi. Snitz Forums 2000