Tutto Stranieri
Tutto Stranieri
Home | Profile | Register | Active Topics | Members | Search | FAQ
Username:
Password:
Save Password
 All Forums
 Le normative
 Il riconoscimento dei titoli di studio
 Riconoscimento laurea
 New Topic  Topic Locked
 Printer Friendly
Author Previous Topic Topic Next Topic  

p.mihaela
Starting Member

Romania
1 Posts

Posted - 13 April 2007 :  10:10:54  Show Profile
Ciao io mi chiamo Michela.Avrrei da fare una domanda sperando che mi pùo rispondere qualcuno.Io volevo sapere che documenti mi servono per riconoscermi la mia laure in lettere,e dove devo andare per chiedere informazioni.Grazie

xanderx
Advanced Member

Italy
9870 Posts

Posted - 13 April 2007 :  11:21:14  Show Profile
ciao ben arrivata, per prima cosa se UE oppure no?

Comunque devi ottenere per prima cosa una dichiarazione di valore consolare, rilasciata dal consolato italiano nel tuo paese.
Go to Top of Page

salvina
Starting Member

Italy
1 Posts

Posted - 13 April 2007 :  12:21:12  Show Profile
mi chiamo salvina, anche io ho conseguito la laurea all'estero, in Germania. Ho ottenuto la dichiarazione di valore consolare dal consolato italiano di Monaco. Nella dichiarazione c'è scritto che la laurea è riconosciuta in Italia. E quindi riconosciuta automaticamente? Cosa devo fare adesso? Con chi mi posso informare? Tra l'altro volevo sapere se posso partecipare a concorsi in italia per l'insegnamento. Qualcuno mi può rispondere su questa cosa?
grazie
Go to Top of Page

xanderx
Advanced Member

Italy
9870 Posts

Posted - 13 April 2007 :  15:15:36  Show Profile
certo salvina, le lauree dei cittadini EU sono perfettamente legali in Italia al pari di quelle italiane, tu puoi a tutti gli effetti partecipare ai concorsi come se avessi una laurea italiana.

C'è un bel però, hanno specificato sicuramente se la tua laurea è di primo, secondo o terzo livello, ma certamente non avranno indicato a che classe ministeriale equivale...

Questo potrebbe essere un problema nei concorsi che richiedono specifiche classi ministeriali.

In pratica non devi fare nulla, nella realtà se richiedessi una equipollenza ad un ateneo italiano sarebbe meglio.
Go to Top of Page

FabioTv13
Junior Member

Italy
108 Posts

Posted - 13 April 2007 :  16:52:31  Show Profile
Citazione:
Originariamente inviato da salvina

mi chiamo salvina, anche io ho conseguito la laurea all'estero, in Germania. Ho ottenuto la dichiarazione di valore consolare dal consolato italiano di Monaco. Nella dichiarazione c'è scritto che la laurea è riconosciuta in Italia. E quindi riconosciuta automaticamente? Cosa devo fare adesso? Con chi mi posso informare? Tra l'altro volevo sapere se posso partecipare a concorsi in italia per l'insegnamento. Qualcuno mi può rispondere su questa cosa?
grazie



Ho letto il testo del concorso per docenti. Come dice Xanders la laurea EU è equiparata alle lauree italiane, quindi è titolo valutabile nei concorsi. Tuttavia, è titolo di accesso (cioè permette l'insegnamento) solo se:
- nel Paese di origine il titolo permette l'accesso all'insegnamento
- ed ha ottenuto la dichiarazione di riconoscimento da parte del MInistero dell'Istruzione.

Se così non fosse, avrebbe valore di titolo culturale, quindi utile alla determinazione del punteggio, ma non di titolo professionale abilitante alla professione docente. Del resto anche in Italia l'abilitazione avviene mediante partecipazione ai corsi SSISS post-laurea. Quindi, se in Germania non dovesse avere valore abilitante all'insegnamento, presumo che sarebbe utile come titolo di partecipazione ai SSISS in Italia, ma non all'insegnamento diretto.


Go to Top of Page

xanderx
Advanced Member

Italy
9870 Posts

Posted - 13 April 2007 :  17:45:21  Show Profile
non avevo letto tutto :) quello che ha scritto fabiotv13 è giusto, nella dichiarazione di valore deve essere chiaramente indicato che la tua laurea è abilitante all'insegnamento e devi avere all'interno del fascicolo della dichiarazione anche attestato quali siano le classi per le quali sei abilitata.
Devi avere un certificato penale del paese di origine recente (dimostrazione che non sei interdetta alla professione).
Con questo plico e con il certificato "CELI 5 DOC" che devi ottenere presso l'università per stranieri di perugia, puoi fare il riconoscimento della professione ed iscriverti presso il CSA di residenza quale docente.

Se non hai il diploma CELI 5 DOC non puoi presentare l'istanza, è una certificazione di italiano molto complessa, il massimo della complessita, pari alla competenza della lingua italiana di un madrelingua colto.

per informazioni sui certificati celi puoi vedere www.cvcl.it , la prossima sessione d'esami è giugno 2007 e hai tempo solo questi giorni per iscriverti.
Go to Top of Page

FabioB
Advanced Member

Seychelles
31841 Posts

Posted - 13 April 2007 :  17:47:54  Show Profile
Citazione:
Originariamente inviato da xanderx
fabiotv13



tv13! Admin stai lavorando troppo, smetti, ti fa male!

Vi Veri Veniversum Vivus Vici
Go to Top of Page

xanderx
Advanced Member

Italy
9870 Posts

Posted - 13 April 2007 :  17:52:25  Show Profile
Citazione:
Originariamente inviato da FabioB

Citazione:
Originariamente inviato da xanderx
fabiotv13



tv13! Admin stai lavorando troppo, smetti, ti fa male!





Go to Top of Page

FabioB
Advanced Member

Seychelles
31841 Posts

Posted - 13 April 2007 :  18:02:44  Show Profile

Vi Veri Veniversum Vivus Vici
Go to Top of Page

xanderx
Advanced Member

Italy
9870 Posts

Posted - 13 April 2007 :  18:06:33  Show Profile
Allego perchè utili per tutti le procedure per il riconoscimento per la professione d'insegnante:

per i titoli comunitari:
http://www.tuttostranieri.it/Modulistica/istruzionicomunitari.doc

per i titoli extra-comunitari:
http://www.tuttostranieri.it/Modulistica/istruzionistranieri.doc

Go to Top of Page

xanderx
Advanced Member

Italy
9870 Posts

Posted - 13 April 2007 :  18:13:41  Show Profile
hehehe fabio trova in giro questi documenti

W TUTTOSTRANIERI!!! il vero sito degli stranieri e degli italiani con partner straniero !!! Altro che siti concorrenza con informazioni di reperimento "google" :)))-- o ANSA è facile mettere online le notizie ANSA, basta pagare!!!
Go to Top of Page

xanderx
Advanced Member

Italy
9870 Posts

Posted - 15 April 2007 :  12:46:57  Show Profile
Dipartimento per l'Istruzione
Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici
Ufficio VII

Circolare Ministeriale 21 marzo 2005, n. 39

Prot. n. 2447

Oggetto: Esercizio professione docente in scuole ed istituti statali e non statali (scuola dell'infanzia, scuola primaria, istituti di istruzione secondaria) - riconoscimento titoli di formazione ai sensi delle direttive comunitarie 89/48 e 92/51 e dei decreti legislativi n. 115/92 e n. 319/94. Conoscenza della lingua italiana

Con C.M. n. 89 del 1° dicembre 2003 è stata chiesta, ai fini del riconoscimento dei titoli di formazione professionale, la documentazione della conoscenza della lingua italiana con la certificazione CELI 5. Le relative prove, tuttavia, non sono risultate adeguatamente strutturate per lo svolgimento della delicata attività professionale di docente, dalla quale dipende il successo formativo degli studenti.

Si ritiene, pertanto, di dettare nuove, diverse modalità di accertamento e di documentazione della conoscenza della lingua italiana ai fini dell'insegnamento, nell'ambito delle procedure di riconoscimento di titoli di formazione professionale ai sensi delle direttive comunitarie 89/48 e 92/51 e dei relativi decreti legislativi di attuazione n. 115/92 e n. 319/94.

Dette modalità sono stabilite come segue.

L'interessato deve acquisire la certificazione aggiornata, rilasciata dalla Università per Stranieri di Perugia, denominata "CELI 5 Doc" (per informazioni si veda il sito internet: www.unistrapg.it), la cui presentazione è indispensabile per l'eventuale riconoscimento ai fini dell'esercizio della professione docente in scuole italiane con lingua di insegnamento italiana.

Sono esentati dalla presentazione del CELI 5 Doc, coloro i quali:

1. abbiano compiuto 13 anni di studio (formazione primaria e secondaria) in scuole italiane, esclusi quelli effettuati in posizione di ripetente, con conseguimento dei relativi diplomi e con effettiva frequenza di istituzioni scolastiche italiane con insegnamento impartito in lingua italiana;

2. abbiano compiuto 12 anni di studio (formazione primaria e secondaria) in scuole italiane, esclusi quelli effettuati in posizione di ripetente, con conseguimento dei relativi diplomi e con effettiva frequenza di istituzioni scolastiche italiane con lingua di insegnamento diversa da quella italiana;

3. abbiano compiuto 12 anni di studio (formazione primaria e secondaria) in scuole italiane, esclusi quelli effettuati in posizione di ripetente, con conseguimento dei relativi diplomi e con effettiva frequenza di istituzioni scolastiche italiane funzionanti all'estero;

4. siano laureati ed abilitati all'estero in italiano quale lingua straniera;

5. siano in possesso di laurea conseguita presso una Università italiana.

Al riguardo, si richiama l'attenzione sulla necessità che gli aspiranti all'esercizio della professione docente nella scuola primaria o nella scuola secondaria (classi di concorso 43/A, 50/A, 51/A, 52/A), per i quali la lingua italiana non è soltanto "mezzo" di esercizio della professione, ma "oggetto" stesso dell'attività da svolgere, devono superare la specifica prova aggiuntiva di cui alle indicazioni relative alla procedura del "CELI 5 Doc", consultabile sul citato sito internet.

Sono fatte salve le posizioni giuridiche di coloro nei cui confronti l'iter di riconoscimento della propria formazione professionale sia stato già avviato nella vigenza delle precedenti disposizioni.

IL DIRETTORE GENERALE
Silvio Criscuoli


--------------------------------------------------------------------------------

DIPARTIMENTO PER LO SVILUPPO DELL'ISTRUZIONE
Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici
Ufficio IX

Circolare Ministeriale 1 dicembre 2003, n. 89

Prot. n. 17636

Oggetto: Esercizio professione docente in scuole ed istituti statali e non statali (scuola dell'infanzia, scuola primaria, istituti di istruzione secondaria) - riconoscimento titoli di formazione ai sensi delle direttive comunitarie 89/48 e 92/51 e dei decreti legislativi n. 115/92 e n. 319/94 - conoscenza della lingua italiana

Le modalità di accertamento e di documentazione della conoscenza della lingua italiana come "mezzo" di insegnamento, nell'ambito delle procedure di riconoscimento di titoli di formazione professionale ai sensi delle direttive comunitarie 89/48 e 92/51 e dei decreti legislativi n. 115/92 e n. 319/94, sono stabilite, a modifica della circolare n. 83 del 19 luglio 2002 (che viene sostituita dalla presente), come segue.

L'interessato deve acquisire, previo esame, la certificazione "CELI 5" rilasciata dalla Università per Stranieri di Perugia (per informazioni si veda il sito internet: www.unistrapg.it), la cui presentazione, ove il riconoscimento del titolo di formazione consenta di esercitare la professione in scuole con lingua di insegnamento italiana, è condizione di adozione, sempreché ne ricorrano i presupposti, del provvedimento di riconoscimento ovvero del provvedimento di riconoscimento subordinato al superamento di misura compensativa.

Sono esentati, di norma, dalla presentazione del CELI 5, coloro i quali abbiano compiuto, in Italia, 13 anni di studio (formazione primaria e secondaria), esclusi quelli effettuati in posizione di ripetente, con conseguimento dei relativi diplomi e con effettiva frequenza di istituzioni scolastiche italiane con insegnamento impartito in lingua italiana.

IL DIRETTORE GENERALE
Silvio Criscuoli
Go to Top of Page

alice65
Starting Member

Italy
14 Posts

Posted - 19 April 2007 :  13:44:50  Show Profile
SALVE A TUTTI. PRIMA DI TUTTO GRAZIE DI ESSERCI!!!!!! HO ANCORA BISOGNO DI VOI. QUAL'E' LA DOCUMENTAZIONE CHE OCCORRE PER IL RICONOSCIMENTO IN ITALIA DI UNA LAUREA CONSEGUITA IN EGITTO? MI E' STATO DETTO APPROSSIMATIVAMENTE:
1) Domanda di riconoscimento laurea in bollo;
2) Diploma di maturità superiore con dichiarazione di valore tradotto e legalizzato;
3) Certificato di Laurea tradotto e legalizzato;
4) Programmi analitici degli esami sostenuti con votazione conseguita tradotti e legalizzati;
5) 2 foto-tessera
6) certificato di residenza.

QUALCUNO PUO' CONFERMARMI QUESTA DOCUMENTAZIONE DA PRODURRE? GRAZIE DI TUTTO.

Edited by - alice65 on 19 April 2007 13:45:55
Go to Top of Page

xanderx
Advanced Member

Italy
9870 Posts

Posted - 19 April 2007 :  14:12:21  Show Profile
più o meno....

in generale serve:

1) diplomi di tutti gli studi pre universitari con le relative pagelle scolastiche tradotti, legalizzati e con annessa dichiarazione di valore consolare;
2) diploma di laurea con programma analitico degli studi compiuti, descrizione di ogni singolo insegnamento, tradotto, legalizzato e con annessa relativa dichiarazione di valore consolare.
3) se è per la professione anche la dichiarazione del ministero opportuno o l'iscrizione all'albo sempre tradotta e legalizzata e un certificato penale recente più la prova che hai operato nel settore specifico, lettere di assunzione o fatture;

Poi ti rechi all'università o al ministero in Italia con i tuoi documenti e la C.I.
Go to Top of Page

pphbn
Starting Member

Italy
11 Posts

Posted - 09 January 2008 :  16:43:58  Show Profile
[quote]certo salvina, le lauree dei cittadini EU sono perfettamente legali in Italia al pari di quelle italiane, tu puoi a tutti gli effetti partecipare ai concorsi come se avessi una laurea italiana.

C'è un bel però, hanno specificato sicuramente se la tua laurea è di primo, secondo o terzo livello, ma certamente non avranno indicato a che classe ministeriale equivale...

Questo potrebbe essere un problema nei concorsi che richiedono specifiche classi ministeriali.

In pratica non devi fare nulla, nella realtà se richiedessi una equipollenza ad un ateneo italiano sarebbe meglio.

Originally posted by xanderx - 13 April 2007 :  15:15:36

[/quote]

Scusate, pero', mi spiegate una cosa? Io ho preso la laurea in una universita' americana a Roma che e' associata ad una universita' britannica (l'Universita' del Galles). In pratica, mi hanno dato 2 lauree: una americana e una europea. MI SPIEGATE PERO' PERCHE' NON ME LA RICONOSCONO??????!!!!! Volevo fare uno stage alla Farnesina, ma mi hanno detto che ho bisogno anche di un Master perche' se no non riconoscono la laurea. Mi sapete dire perche'? Grazie!

Pamela
Go to Top of Page

xanderx
Advanced Member

Italy
9870 Posts

Posted - 10 January 2008 :  16:09:30  Show Profile
cosa vuol dire non me la riconoscono, a quale fine non te la riconoscono e chi non la riconosce ?
Go to Top of Page

pphbn
Starting Member

Italy
11 Posts

Posted - 14 January 2008 :  14:33:40  Show Profile
[quote]cosa vuol dire non me la riconoscono, a quale fine non te la riconoscono e chi non la riconosce ?

Originally posted by xanderx - 10 January 2008 :  16:09:30

[/quote]

Non me la riconoscono al pari di una laurea italiana. Per fare uno stage al MAE e' necessario essere in possesso o di una laurea italiana (vecchio o nuovo ordinamento) o, se in possesso di una laurea straniera (europea e non) anche di un Master.

Pamela
Go to Top of Page

xanderx
Advanced Member

Italy
9870 Posts

Posted - 14 January 2008 :  20:22:58  Show Profile
il requisito per lo stage al mae (crui) è il possesso della cittadinanza italiana e contemporaneamente aver conseguito o essere laureandi di una laurea in Italia, sono i vincoli del concorso, nulla a che vedere con il riconoscimento
Go to Top of Page
  Previous Topic Topic Next Topic  
 New Topic  Topic Locked
 Printer Friendly
Jump To:
Tutto Stranieri © Tutto Stranieri Go To Top Of Page
Pagina elaborata in 0.75 secondi. Snitz Forums 2000