Tutto Stranieri
Username:
Password:
Save Password


Register
Select Language
  Home   Forums   The Rabble   FAQ     Register  
Active Topics | Active Polls | Resources | Members | Online Users | Avatar Legend | Search
Select Skin: 
 All Forums
 Le normative
 La cittadinanza italiana
 Certificato Negativo di Naturalizzazione
   All users can post NEW topics in this forum
   All users can reply to topics in this forum
 Printer Friendly
Author Previous Topic: doppia cittadinanza Topic Next Topic: dichiarazione consolare per certificato penale?  

Odioburocrazia
Starting Member

Status: offline

 Posted - 24 March 2009 :  21:07:03  Show Profile  Add Odioburocrazia to Buddylist
Ciao a tutti,
inanzitutto complimenti per il forum. Sicuramente meglio andare al consolato a chiedere per via del loro attenggiamento scostante ai nostri problemi.
Allora sono tre cose che vorrei sapere prima di tutto: 1) Quanto tempo occorre in pratica perchè alla mia ragazza venga data la Certidao Negativa de Naturalizaçao al ministero de Justiça (ho visto che possiamo fare la richiesta via posta) dato che la mia ragazza ha già tutti i documenti necessari? Ho sentito una cifra assurda come 15 anni?! 2) Quanto tempo poi perchè il consolato ci dia le pratiche per avviare il processo? 3) E' meglio fare il tutto in Italia o è necessario avviare le pratiche della cittadinanza in Brasile?
Spero che qualcuno mi possa aiutare e fare un po di luce in mezzo a tutta questa burocrazia
Grazie.

 Country: Italy  ~  Posts: 13  ~  Member Since: 04 February 2009  ~  Last Visit: 01 August 2009 Alert Moderator 
test

amedeo
Difensore Civico Di TuttoStranieri



Status: offline
Member Rated:


 Posted - 24 March 2009 :  22:07:57  Show Profile  Add amedeo to Buddylist
quote:
Ciao a tutti,
inanzitutto complimenti per il forum. Sicuramente meglio andare al consolato a chiedere per via del loro attenggiamento scostante ai nostri problemi.
Allora sono tre cose che vorrei sapere prima di tutto: 1) Quanto tempo occorre in pratica perchè alla mia ragazza venga data la Certidao Negativa de Naturalizaçao al ministero de Justiça (ho visto che possiamo fare la richiesta via posta) dato che la mia ragazza ha già tutti i documenti necessari? Ho sentito una cifra assurda come 15 anni?! 2) Quanto tempo poi perchè il consolato ci dia le pratiche per avviare il processo? 3) E' meglio fare il tutto in Italia o è necessario avviare le pratiche della cittadinanza in Brasile?
Spero che qualcuno mi possa aiutare e fare un po di luce in mezzo a tutta questa burocrazia
Grazie.

Originariamente inviato da Odioburocrazia - 24 marzo 2009 :  21:07:03



Grazie per i complimenti innanzitutto.

Ora il problema che tu hai chiaro il procedimento che intendi intraprendere ed hai pensato che fosse la stessa cosa per chi legge le tue domande, ma non è così.

In pratica: non ho capito niente!!!

Un salutone,

Amedeo

Autore dei libri:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
acquistabili su www.edizionidellimpossibile.com

Indice generale (di Amedeo): http://www.tuttostranieri.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=98
Indice di Tuttostranieri - topic rilevanti: http://www.tuttostranieri.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=18786
Amministratore anche di http://www.burocraziaconsolare.com

Solo casi riservatissimi, email: amedeo_si@yahoo.it

 Country: Italy  ~  Posts: 14194  ~  Member Since: 20 June 2005  ~  Last Visit: 14 January 2013 Alert Moderator  Go To Top Of Page

Odioburocrazia
Starting Member

Status: offline

 Posted - 25 March 2009 :  14:02:48  Show Profile  Add Odioburocrazia to Buddylist
Fondamentalmente hai ragione, scusa. Avevo copiato e incollato un pezzo della mia discussione su un altro forum per essere sbrigativo.
La questione è questa: il problema della cittadinanza JUS SANGUINIS.
Queste sono le tappe di questa mia ricerca affannosa per riuscire a risovere il problema della cittadinanza della mia ragazza, che ha tutti i bisnonni italiani immigrati.
Ho visto il museo delgi immigranti qui a Sao Paulo qualche settimana fa, mi son venuti i brividi a vedere tutte quelle foto di ragazzi con meno della mia età sbarcare da quelle navi a milioni con la speranza di una vita dignitosa. Un tributo dovuto alla mia ragazza per le peripezie e i drammi che hanno dovuto subire i suoi avi immigranti italiani (come molti altri)
volevo sapere fondamentalmete questo:
Quanto tempo dovrebbe aspettare lei avendo in mano già tutti i documenti tradotti e legalizzati sia brasiliani (quelli suoi e di suo nonno nato in brasile) che italiani(quelli del suo bisnonno nato in italia recuperati direttamente dal comune di origine in sicilia) se avvio il processo in Italia? e a chi mi devo rivolgermi?
Grazie di tutto e scusa per la mia nn chiarezza.
Spero di leggere il tuo libro che ne ho bisogno, spero che mi potrai fornire le libreria a Milano dove posso reperirlo.


 Country: Italy  ~  Posts: 13  ~  Member Since: 04 February 2009  ~  Last Visit: 01 August 2009 Alert Moderator  Go To Top Of Page

amedeo
Difensore Civico Di TuttoStranieri



Status: offline
Member Rated:


 Posted - 25 March 2009 :  17:03:56  Show Profile  Add amedeo to Buddylist
quote:
Fondamentalmente hai ragione, scusa. Avevo copiato e incollato un pezzo della mia discussione su un altro forum per essere sbrigativo.
La questione è questa: il problema della cittadinanza JUS SANGUINIS.
Queste sono le tappe di questa mia ricerca affannosa per riuscire a risovere il problema della cittadinanza della mia ragazza, che ha tutti i bisnonni italiani immigrati.
Ho visto il museo delgi immigranti qui a Sao Paulo qualche settimana fa, mi son venuti i brividi a vedere tutte quelle foto di ragazzi con meno della mia età sbarcare da quelle navi a milioni con la speranza di una vita dignitosa. Un tributo dovuto alla mia ragazza per le peripezie e i drammi che hanno dovuto subire i suoi avi immigranti italiani (come molti altri)
volevo sapere fondamentalmete questo:
Quanto tempo dovrebbe aspettare lei avendo in mano già tutti i documenti tradotti e legalizzati sia brasiliani (quelli suoi e di suo nonno nato in brasile) che italiani(quelli del suo bisnonno nato in italia recuperati direttamente dal comune di origine in sicilia) se avvio il processo in Italia? e a chi mi devo rivolgermi?
Grazie di tutto e scusa per la mia nn chiarezza.
Spero di leggere il tuo libro che ne ho bisogno, spero che mi potrai fornire le libreria a Milano dove posso reperirlo.



Originariamente inviato da Odioburocrazia - 25 marzo 2009 :  14:02:48



Si, è necessario che cominci a studiare un po', specialmente la legge sulla cittadinanza.

Il riconoscimento della cittadinanza va fatto registrando in comune tutti i certificati di nascita degli avi della tua fidanzata. Siccome ogni figlio di italiano risulterà italiano, basta arrivare a lei e lo diviene automaticamente. I tempi derivano solo dalle registrazioni da fare.

Ti consiglio di andare al comune ove risulta registrato il primo avo italiano e cominciare da li.

Il libro lo puoi ordinare in qualsiasi libreria italiana.

Un saluto,

Amedeo

Autore dei libri:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
acquistabili su www.edizionidellimpossibile.com

Indice generale (di Amedeo): http://www.tuttostranieri.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=98
Indice di Tuttostranieri - topic rilevanti: http://www.tuttostranieri.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=18786
Amministratore anche di http://www.burocraziaconsolare.com

Solo casi riservatissimi, email: amedeo_si@yahoo.it

Edited by - amedeo on 25 March 2009 17:05:16

 Country: Italy  ~  Posts: 14194  ~  Member Since: 20 June 2005  ~  Last Visit: 14 January 2013 Alert Moderator  Go To Top Of Page

Odioburocrazia
Starting Member

Status: offline

 Posted - 25 March 2009 :  17:27:01  Show Profile  Add Odioburocrazia to Buddylist
Si hai ragione del resto nn è che al consolato di entrambi le nazioni siano ben disposti all informazione.:)
Però io ho bisogno proprio di questo, i tempi. Potrebbe esser eun fattore decisivo se dovessi aspettare 20 anni o tre quattro mesi.
Avevo bisogno appunto sapere se qualcuno ci è già passato.
Bene e cmq tu mi consigli di andare al comune di origine del bisnonno, forse nn mi sono spiegato bene. Lei ha già in mano tutto quello che le serve, e risiede nel mio comune a Milano, e mi hanno anche detto che nn può lavorare per tutto i tempo necessario.
Cmq Grazie per l'aiuto.

 Country: Italy  ~  Posts: 13  ~  Member Since: 04 February 2009  ~  Last Visit: 01 August 2009 Alert Moderator  Go To Top Of Page

amedeo
Difensore Civico Di TuttoStranieri



Status: offline
Member Rated:


 Posted - 25 March 2009 :  22:13:31  Show Profile  Add amedeo to Buddylist
quote:
Si hai ragione del resto nn è che al consolato di entrambi le nazioni siano ben disposti all informazione.:)
Però io ho bisogno proprio di questo, i tempi. Potrebbe esser eun fattore decisivo se dovessi aspettare 20 anni o tre quattro mesi.
Avevo bisogno appunto sapere se qualcuno ci è già passato.
Bene e cmq tu mi consigli di andare al comune di origine del bisnonno, forse nn mi sono spiegato bene. Lei ha già in mano tutto quello che le serve, e risiede nel mio comune a Milano, e mi hanno anche detto che nn può lavorare per tutto i tempo necessario.
Cmq Grazie per l'aiuto.

Originariamente inviato da Odioburocrazia - 25 marzo 2009 :  17:27:01



Per quanto ne sappia, la cittadinanza jure sanguinis ha una procedura veloce. Se hai a disposizione tutti i documenti (naturalmente legalizzati, tradotti e legalizzati dal consolato italiano o apostillati se il paese di origine ha aderito alla convenzione dell'Aja) la procedura è abbastanza veloce.

Pierre è l'esperto in materia.

Un saluto,

Amedeo

Autore dei libri:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
acquistabili su www.edizionidellimpossibile.com

Indice generale (di Amedeo): http://www.tuttostranieri.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=98
Indice di Tuttostranieri - topic rilevanti: http://www.tuttostranieri.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=18786
Amministratore anche di http://www.burocraziaconsolare.com

Solo casi riservatissimi, email: amedeo_si@yahoo.it

 Country: Italy  ~  Posts: 14194  ~  Member Since: 20 June 2005  ~  Last Visit: 14 January 2013 Alert Moderator  Go To Top Of Page

Maumau
Patrocinatore di TS 2008

Status: offline
Member Rated:


 Posted - 26 March 2009 :  09:07:13  Show Profile  Add Maumau to Buddylist
Mi inserisco nella discussione in quanto sono passato attraverso questo iter burocratico per fare il riconoscimento della cittadinanza italiana jure sanguinis per sgaussy-girl lottando contro il consolato italiano in Argentina.
I casi sono 2
1)Si fa tutto il procedimento in Brasile.
2)Si fa tutto in Italia.

caso 1)
una volta presentata domanda con tutti i documenti tradotti e legalizzati si va al consolato si consegnano e si aspetta che il Consolato faccia le sue ricerche per vedere se gli ascendenti avevano mai rinunciato alla cittadinanza italiana e per fare ciò devono controllare in tutte le circoscrizioni consolari dove l'avo ha risieduto.
Il problema che sorge è che in paesi a forte immigrazione italiana i consolati sono oberati di lavoro senza personale e riescono a fare solo poche pratiche alla volta " forse direttive dall'alto"
i Tempi sono oltre 4 anni per vedere concludere una pratica.

Caso 2
Si viene in Italia
Per poter presentare i documenti in Italia bisogna avere una residenza ed un titolo di soggiorno valido
i documenti sono:
Certificato di nascita dell'avo Italiano(da ottenere presso il comune italiano)
certificato di matrimonio dell'avo
certificato di morte dell'avo
certificato di nascita di tutti i discendenti in linea retta con relativi certificati di matrimonio
é il famoso certificato di non rinuncia alla cittadinanza italiana (che rilascia solo il consolato italiano di competenza);
Bisogna avere la residenza in un comune Italiano se è quello dell'avo è meglio in quanto alcuni dati sono gia presenti.
Come si fa ad avere la residenza??
Il problema principale è quello un brasiliano viene in italia normalmente in esenzione da visto solo con la dichiarazione di presenza dovrebbe chiedere la residenza ma...........
Direbbe il Buon ed esperto del settore Pierre dare una residenza solo per motivi di turismo non è la pratica giusta da seguire e l'USC potrebbe rigettare la pratica.Anche se si legge

1. Con circolare del 13 giugno 2007 n°32, il Ministero dell’Interno ha chiarito che la ricevuta di presentazione della dichiarazione di soggiorno (necessaria per i soggiorni di breve durata) costituisce titolo valido per l’iscrizione anagrafica di chi intende chiedere il riconoscimento della cittadinanza italiana, in quanto discendente da cittadino italiano.

titolo valido per l'iscrizione ma non sufficiente...
Come direbbe Pierre la dichiarazione di presenza si intende per brevi periodi di soggiorno, non si vede lo scopo di dover dare la residenza a qualcuno che entro massimo 90 giorni deve lasciare il territorio... e poi adesso per l'iscrizione anagrafica si deve dimostrare di avere determinati requisiti affinche si possa procedere a tale iscrizione.
L'USC deve valutare.

Nel caso si riesce ad ottenere al residenza si presenta la domanda di riconoscimento della cittadinanza Jure Sanguinis
con la ricevuta dell'istanza presentata si va in questura e si chiede un PDS per attesa cittadinanza che non permette di lavorare. Una volta ottenuto il riconoscimento della cittadinanza si è italiani a tutti gli effetti si riconsegna il permesso e il gioco è fatto..
Tempi dipende dal comune dire giro di qualche mese.



il post del mese
http://www.tuttostranieri.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=6634

Edited by - Maumau on 26 March 2009 09:09:14

 Al miglior post del mese

 Country: Argentina  ~  Posts: 3876  ~  Member Since: 07 July 2005  ~  Last Visit: 27 January 2010 Alert Moderator  Go To Top Of Page

amedeo
Difensore Civico Di TuttoStranieri



Status: offline
Member Rated:


 Posted - 26 March 2009 :  11:14:37  Show Profile  Add amedeo to Buddylist
... aggiungo che se il consolato italiano fosse oberato di lavoro, all'utente non deve interessare nulla.

Si fanno continue richieste di accesso agli atti e dopo 3 mesi si diffida ad adempiere. Trascorsi i 30 giorni della diffida senza che nulla sia accaduto, si querela il funzionario responsabile e si ripete la diffida. Voglio vedere se dopo due o tre querele il funzionario non "partorisce" la procedura da svolgere!!! Altro che 4 anni.

Principio generale: non si possono scaricare sull'utenza le disfunzioni della Pubblica Amministrazione.

Un saluto a tutti,

Amedeo

Autore dei libri:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
acquistabili su www.edizionidellimpossibile.com

Indice generale (di Amedeo): http://www.tuttostranieri.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=98
Indice di Tuttostranieri - topic rilevanti: http://www.tuttostranieri.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=18786
Amministratore anche di http://www.burocraziaconsolare.com

Solo casi riservatissimi, email: amedeo_si@yahoo.it

 Country: Italy  ~  Posts: 14194  ~  Member Since: 20 June 2005  ~  Last Visit: 14 January 2013 Alert Moderator  Go To Top Of Page

pierre
Advanced Member

Status: offline
Member Rated:


 Posted - 26 March 2009 :  11:45:28  Show Profile  Add pierre to Buddylist
Amedeo, avresti ragione se non fosse che era preciso dovere degli avi emigrati l'adempiere agli obblighi di trascrizione degli atti di nascita e/o matrimonio al momento del verificarsi di questi eventi.
Il fatto di aver ignorato un obbligo di legge non da' (almeno a quanto ne sappia io) diritti particolari o possibilita' di utilizzare scorciatoie.
Mi fa specie che una persona che ha lavorato nella p.a. per anni non consideri queste situazioni e scarichi le responsabilita' della persona inadempiente sull'ufficio pubblico.

Pierre

 Country: Italy  ~  Posts: 3352  ~  Member Since: 25 June 2005  ~  Last Visit: 27 January 2010 Alert Moderator  Go To Top Of Page

amedeo
Difensore Civico Di TuttoStranieri



Status: offline
Member Rated:


 Posted - 26 March 2009 :  17:48:39  Show Profile  Add amedeo to Buddylist
Caro Pierre, ciao.

quote:
Amedeo, avresti ragione se non fosse che era preciso dovere degli avi emigrati l'adempiere agli obblighi di trascrizione degli atti di nascita e/o matrimonio al momento del verificarsi di questi eventi.
Il fatto di aver ignorato un obbligo di legge non da' (almeno a quanto ne sappia io) diritti particolari o possibilita' di utilizzare scorciatoie.
Mi fa specie che una persona che ha lavorato nella p.a. per anni non consideri queste situazioni e scarichi le responsabilita' della persona inadempiente sull'ufficio pubblico.


Originariamente inviato da pierre - 26 marzo 2009 :  11:45:28



Rischiamo di riaprire una nostra vecchia diatriba!!!

Avendo lavorato nella P.A. come insegnante e vice dirigente scolastico, ero la "bestia nera" della segreteria. Quando qualche applicata di segreteria imbecille diceva ad una utente che doveva portare un certificato originale in luogo di una autocertificazione, mi sentivano fino nelle città vicine!!!

Detto questo, continuo a ritenere che, se anche l'emigrato italiano non ha ottemperato ad obblighi di registrazione di cambiamenti di stato civile (a parte il fatto che la cosa non è semplice ed ha un bel costo all'estero), finchè non cambia la normativa che lo consente, egli ha il diritto di chiedere l'evasione delle procedure in consolato ai sensi della legge 241/1990.

Per riprendere la "diatriba", questa storia dei figli degli emigrati italiani è una cambiale in scadenza che va assolutamente onorata. Le rimesse dei nostri emigrati hanno permesso all'Italia di oggi di essere quello che è.

Ne vogliamo ancora parlare (pacificamente!!!)???

Un salutone,

Amedeo

Autore dei libri:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
acquistabili su www.edizionidellimpossibile.com

Indice generale (di Amedeo): http://www.tuttostranieri.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=98
Indice di Tuttostranieri - topic rilevanti: http://www.tuttostranieri.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=18786
Amministratore anche di http://www.burocraziaconsolare.com

Solo casi riservatissimi, email: amedeo_si@yahoo.it

 Country: Italy  ~  Posts: 14194  ~  Member Since: 20 June 2005  ~  Last Visit: 14 January 2013 Alert Moderator  Go To Top Of Page

pierre
Advanced Member

Status: offline
Member Rated:


 Posted - 26 March 2009 :  22:02:34  Show Profile  Add pierre to Buddylist
Se tu avessi la possibilita' di vedere quello che ho io sulla scrivania (parlo del contenuto, non del numero di pratiche) sono convinto cominceresti a cambiare opinione.
Ma visto che non lo puoi vedere preferisco lasciar perdere.
Dal momento che non voglio perdere la tua amicizia mi riprometto di non intervenire piu' sull'argomento.
Un salutone (piu' grande del tuo.. ehehehehe)

Pierre

 Country: Italy  ~  Posts: 3352  ~  Member Since: 25 June 2005  ~  Last Visit: 27 January 2010 Alert Moderator  Go To Top Of Page

Odioburocrazia
Starting Member

Status: offline

 Posted - 27 March 2009 :  04:37:19  Show Profile  Add Odioburocrazia to Buddylist
Grazie per la risposta, nn volevo essere causa di polemiche.
Ma nn capisco: mi avevano detto che la residenza si può ottenere presentando il permesso della questura entro gli 8 giorni dall ingresso...
Allora mi sembra assurdo che la mia ragazza debba procurarsi chissà quale visto difficilissimo da ottenere per ricevere una cosa che le spetta di diritto.
Volevo solo dire che mi nn mi sembra che con tutti problemi che dovevano affrontare gli immigranti e il loro analfabetismo ne capissero più di tanto di tutto ciò, e avesser i soldi per trascrivere i doumenti (nn ho idea di quanto potesse costare allora oggi costa l'occhio di berlusconi)
. Cmq ho parlato con molti che hanno ottenuto la cittadinanza il visto per turismo e la residenza: solo nn potevano lavorare, fare attività agonistiche, e uscire dall italia per 4-6 mesi. Ora ho le idee un po piu complicate.
Grazie cmq, ciao

 Country: Italy  ~  Posts: 13  ~  Member Since: 04 February 2009  ~  Last Visit: 01 August 2009 Alert Moderator  Go To Top Of Page

amedeo
Difensore Civico Di TuttoStranieri



Status: offline
Member Rated:


 Posted - 27 March 2009 :  09:18:00  Show Profile  Add amedeo to Buddylist
Caro Pierre, ciao.

quote:
Se tu avessi la possibilita' di vedere quello che ho io sulla scrivania (parlo del contenuto, non del numero di pratiche) sono convinto cominceresti a cambiare opinione.
Ma visto che non lo puoi vedere preferisco lasciar perdere.
Dal momento che non voglio perdere la tua amicizia mi riprometto di non intervenire piu' sull'argomento.
Un salutone (piu' grande del tuo.. ehehehehe)

Originariamente inviato da pierre - 26 marzo 2009 :  22:02:34



Quando tra due persone c'è stima reciproca, ci possono essere le più diverse e contrastanti opinioni, ma l'amicizia non termina mai. Vero è che sono ormai più di 5 anni che ci confrontiamo su questi temi e continuiamo a ripettarci e rimanere in amicizia. Se poi si riesce ad aggiungere alle discussioni anche un po' si sanissima ironia, anche chi ci legge vuole continuare a farlo. Insomma facciamo anche "spettacolo"!!!

Detto questo, sarei certamente molto curioso di vedere gli "scheletri" (!!!???) che hai sulla scrivania. Io, poi, sono anche tipo da potermi permettere cambi di opinione in base alle informazioni che possiedo, senza diminuire la mia autostima.

In conclusione, discutiamo su questi argomenti. Facciamo un po' di sano ... spettacolo!!!

Un salutonissimo,

Amedeo

Autore dei libri:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
acquistabili su www.edizionidellimpossibile.com

Indice generale (di Amedeo): http://www.tuttostranieri.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=98
Indice di Tuttostranieri - topic rilevanti: http://www.tuttostranieri.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=18786
Amministratore anche di http://www.burocraziaconsolare.com

Solo casi riservatissimi, email: amedeo_si@yahoo.it

 Country: Italy  ~  Posts: 14194  ~  Member Since: 20 June 2005  ~  Last Visit: 14 January 2013 Alert Moderator  Go To Top Of Page

Maumau
Patrocinatore di TS 2008

Status: offline
Member Rated:


 Posted - 27 March 2009 :  09:20:14  Show Profile  Add Maumau to Buddylist
Odioburocrazia NON hai capito nulla di cio che ho scritto.....rileggi bene o studia



il post del mese
http://www.tuttostranieri.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=6634

Edited by - Maumau on 27 March 2009 09:22:21

 Al miglior post del mese

 Country: Argentina  ~  Posts: 3876  ~  Member Since: 07 July 2005  ~  Last Visit: 27 January 2010 Alert Moderator  Go To Top Of Page

Odioburocrazia
Starting Member

Status: offline

 Posted - 31 March 2009 :  21:32:35  Show Profile  Add Odioburocrazia to Buddylist
Ma che ne so io di sti cavilli burocratici da avvocato???
TITOLO VALIDO MA NN SUFFICIENTE???
Io nn sono qua per studiare, voglio vivere con la mia ragazza in Italia (e senza dovermi sposare per ottenere la cittadinanza, perchè per questo c è bisogno del tempo sacrosanto)!
Allora io so perchè c è anche il sito qua del ministero di giustizia brasiliano che la NEGATIVA la posso richiedere qua in Brasile, cosa che mi hanno detto in un mese la puoi ottenere, uno che la cittadinanza ce l ha già e senza complicarsi tanto la vita.
http://www.mj.gov.br/data/Pages/MJ15F4A0A2ITEMIDDB8DEDBAC03E4B7F9EB85D5DB28FD41BPTBRNN.htm
Allora il grande dubbio? Come faranno a sapere quelli la in italia che nel 1918 un tale tal dei tali fuggito dall italia perchè poveraccio aveva da mangiarsi solo le suole delle scarpe ha rifiutato la cittadinanza italiana perchè il datore di lavoro ha deciso gli ha messo una penna in mano e gli ha detto: to firma qua!

E della residenza: ho letto sempre, e forse qua la mia ignoranza (ci ho appena fatto caso) che prima del 2005 nessun problema: permesso di turista in questura entro gli 8 giorni, richiesta, 5 mesi e cittadinanza, adesso invece in questa virgoletta consiste il dramma, giusto?
Lei hai scritto: non si vede lo scopo di dover dare la residenza a qualcuno che entro massimo 90 giorni deve lasciare il territorio... e poi adesso per l'iscrizione anagrafica si deve dimostrare di avere determinati requisiti affinche si possa procedere a tale iscrizione.
L'USC deve valutare. Ma lei è per questo che deve risiedere 90 giorni, no? chi ti assume senza permesso di soggiorno chi?? quando lei ha diritto alla sua cittadinanza, vedi sopacitato il nonno e le suole delle scarpe...
Grazie per la cortesia.
E' questo che mi manda in bestia?! ma che significa l USC deve valutare?

 Country: Italy  ~  Posts: 13  ~  Member Since: 04 February 2009  ~  Last Visit: 01 August 2009 Alert Moderator  Go To Top Of Page

amedeo
Difensore Civico Di TuttoStranieri



Status: offline
Member Rated:


 Posted - 31 March 2009 :  22:21:14  Show Profile  Add amedeo to Buddylist
quote:
Ma che ne so io di sti cavilli burocratici da avvocato???
TITOLO VALIDO MA NN SUFFICIENTE???
Io nn sono qua per studiare, voglio vivere con la mia ragazza in Italia (e senza dovermi sposare per ottenere la cittadinanza, perchè per questo c è bisogno del tempo sacrosanto)!
Allora io so perchè c è anche il sito qua del ministero di giustizia brasiliano che la NEGATIVA la posso richiedere qua in Brasile, cosa che mi hanno detto in un mese la puoi ottenere, uno che la cittadinanza ce l ha già e senza complicarsi tanto la vita.
http://www.mj.gov.br/data/Pages/MJ15F4A0A2ITEMIDDB8DEDBAC03E4B7F9EB85D5DB28FD41BPTBRNN.htm
Allora il grande dubbio? Come faranno a sapere quelli la in italia che nel 1918 un tale tal dei tali fuggito dall italia perchè poveraccio aveva da mangiarsi solo le suole delle scarpe ha rifiutato la cittadinanza italiana perchè il datore di lavoro ha deciso gli ha messo una penna in mano e gli ha detto: to firma qua!

E della residenza: ho letto sempre, e forse qua la mia ignoranza (ci ho appena fatto caso) che prima del 2005 nessun problema: permesso di turista in questura entro gli 8 giorni, richiesta, 5 mesi e cittadinanza, adesso invece in questa virgoletta consiste il dramma, giusto?
Lei hai scritto: non si vede lo scopo di dover dare la residenza a qualcuno che entro massimo 90 giorni deve lasciare il territorio... e poi adesso per l'iscrizione anagrafica si deve dimostrare di avere determinati requisiti affinche si possa procedere a tale iscrizione.
L'USC deve valutare. Ma lei è per questo che deve risiedere 90 giorni, no? chi ti assume senza permesso di soggiorno chi?? quando lei ha diritto alla sua cittadinanza, vedi sopacitato il nonno e le suole delle scarpe...
Grazie per la cortesia.
E' questo che mi manda in bestia?! ma che significa l USC deve valutare?

Originariamente inviato da Odioburocrazia - 31 marzo 2009 :  21:32:35



Hai ragioni da vendere. Uno stato che vuole distinguersi dalle repubbliche centroafricane non può lasciare un utente nelle tue condizioni.

Purtroppo, però, accade ed anche spesso, quindi ti consiglio vivamente di cominciare a studiare la normativa per non venre schiacciato dalla burocrazia. E' fastidioso, è faticoso, ma lo devi fare.

Nel frattempo cercheremo di aiutarti passo per passo per quanto sarà possibile.

Un saluto ed in bocca ai lupi burocatici vari,

Amedeo

Autore dei libri:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
acquistabili su www.edizionidellimpossibile.com

Indice generale (di Amedeo): http://www.tuttostranieri.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=98
Indice di Tuttostranieri - topic rilevanti: http://www.tuttostranieri.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=18786
Amministratore anche di http://www.burocraziaconsolare.com

Solo casi riservatissimi, email: amedeo_si@yahoo.it

 Country: Italy  ~  Posts: 14194  ~  Member Since: 20 June 2005  ~  Last Visit: 14 January 2013 Alert Moderator  Go To Top Of Page

Odioburocrazia
Starting Member

Status: offline

 Posted - 01 April 2009 :  02:37:42  Show Profile  Add Odioburocrazia to Buddylist
Si Amedeo, questo lo so, ma se io devo trovare lavoro se voglio vivere qui in brasile con lei aspettando che tutto si regolarizzi, allora nn so mi comprerò il tuo libro e lo leggerò in autobus o mentre aspetto alla stazione. Mi sembra di capire che sei uno giusto.
Crepino i lupi burocratici e il governo ladro che permette a dei lupi come quel partito *** Leggi il Regolamento del Forum per favore *** di stare la.
Per ora oggi ho fatto la richiesta qua in Brasile della negativa: incrociamo le dita.
Ciao e grazie per l'aiuto

 Country: Italy  ~  Posts: 13  ~  Member Since: 04 February 2009  ~  Last Visit: 01 August 2009 Alert Moderator  Go To Top Of Page
  Previous Topic: doppia cittadinanza Topic Next Topic: dichiarazione consolare per certificato penale?  
 Printer Friendly
Jump To:
 Modded By: Image Forums 2001 Svetlana site - traduzioni interpretariato Snitz Forums 2000
Grafica e Manutenzione del sito OjSite