Tutto Stranieri
Username:
Password:
Save Password


Register
Select Language
  Home   Forums   The Rabble   FAQ     Register  
Active Topics | Active Polls | Resources | Members | Online Users | Avatar Legend | Search
Select Skin: 
 All Forums
 Le normative
 I titoli di soggiorno
 matrimonio in italia e residenza all'estero
   All users can post NEW topics in this forum
   All users can reply to topics in this forum
 Printer Friendly
Author Previous Topic: smarrimento carta di soggiorno tempo indeterminato Topic Next Topic: Chiedo aiuto/informazioni per amico Brasiliano  

kaolila1980
Starting Member

Status: offline

 Posted - 18 May 2009 :  13:42:50  Show Profile  Add kaolila1980 to Buddylist
Salve a tutti,
sono nuovissimo del forum ma leggendo qua e la le risposte fornite mi sembra un luogo dove posso provare a postare la mia domanda confidando nella serieta' delle risposte.
Espongo qui di seguito il mio caso:
Io sono cittadino italiano residente all'estero, in francia particolarmente, regolarmente iscritto all'AIRE.
Vorrei sposarmi con la mia ragazza, cittadina russa, in Italia nel mio comune di nascita e poi tornare a vivere in francia, luogo dove vivo e lavoro.
Leggendo tra le varie risorse in internet mi e' sembrato di capire che il matrimonio e' totalmente possibile, anzi mi sembra pure piu facile e immediato che non sposarsi in francia oppure in russia.
Quello che mi sfugge e' il post matrimonio, ossia il momento in cui si deve andare alla questura per la richiesta del permesso di soggiorno per ricongiunzione al coniuge.
So che la polizia, ho scoperto stamattina che si tratta della polizia municipale che deve farlo, deve fare dei controlli per verificare se effettivamente si tratta di un matrimonio vero oppure un matrimonio di comodo per i documenti.
Ora io vorrei ritornare in francia non appena possibile, ma non so se a questo punto la polizia o la prefettura o chi per loro mi faccia dei problemi per il fatto che vivendo all'estero non possono fare dei controlli come d'abitudine.
Qualcuno di voi saprebbe darmi una mano?
Ho chiamato il consolato e mi hanno detto che per quanto riguarda il matrimonio devo chiamare il comune dove voglio sposarmi, ho chiamato il comune e mi hanno detto che per il matrimonio non ci sono problemi ma per quanto riguarda il fatto del permesso di soggiorno non mi hanno saputo dire nulla e di chiamare alla questura, alla questura mi hanno detto che non ne sanno nulla e mi hanno passato la prefettura i quali a loro volta mi dicono di rivolgermi al comune...
Non vorrei cche un bel giorno la polizia o l'organo di turno si avegli male e decida che il mio matrimonio non ha piu valore dato che non ho rispettato un qualche regolamento che neppure loro conoscevano...
Cosa devo fare? c'e' qualcosa in rete che posso consultare?
Un ente che dia una mano in questo senso?
Sperando in una vostra risposta, qualunque sia
vi saluto tutti
Alessio

 Country: France  ~  Posts: 2  ~  Member Since: 18 May 2009  ~  Last Visit: 14 September 2009 Alert Moderator 
test

amedeo
Difensore Civico Di TuttoStranieri



Status: offline
Member Rated:


 Posted - 18 May 2009 :  16:32:43  Show Profile  Add amedeo to Buddylist
Caro Alessio, ciao.

quote:
Salve a tutti,
sono nuovissimo del forum ma leggendo qua e la le risposte fornite mi sembra un luogo dove posso provare a postare la mia domanda confidando nella serieta' delle risposte.
Espongo qui di seguito il mio caso:
Io sono cittadino italiano residente all'estero, in francia particolarmente, regolarmente iscritto all'AIRE.
Vorrei sposarmi con la mia ragazza, cittadina russa, in Italia nel mio comune di nascita e poi tornare a vivere in francia, luogo dove vivo e lavoro.
Leggendo tra le varie risorse in internet mi e' sembrato di capire che il matrimonio e' totalmente possibile, anzi mi sembra pure piu facile e immediato che non sposarsi in francia oppure in russia.
Quello che mi sfugge e' il post matrimonio, ossia il momento in cui si deve andare alla questura per la richiesta del permesso di soggiorno per ricongiunzione al coniuge.
So che la polizia, ho scoperto stamattina che si tratta della polizia municipale che deve farlo, deve fare dei controlli per verificare se effettivamente si tratta di un matrimonio vero oppure un matrimonio di comodo per i documenti.
Ora io vorrei ritornare in francia non appena possibile, ma non so se a questo punto la polizia o la prefettura o chi per loro mi faccia dei problemi per il fatto che vivendo all'estero non possono fare dei controlli come d'abitudine.
Qualcuno di voi saprebbe darmi una mano?
Ho chiamato il consolato e mi hanno detto che per quanto riguarda il matrimonio devo chiamare il comune dove voglio sposarmi, ho chiamato il comune e mi hanno detto che per il matrimonio non ci sono problemi ma per quanto riguarda il fatto del permesso di soggiorno non mi hanno saputo dire nulla e di chiamare alla questura, alla questura mi hanno detto che non ne sanno nulla e mi hanno passato la prefettura i quali a loro volta mi dicono di rivolgermi al comune...
Non vorrei cche un bel giorno la polizia o l'organo di turno si avegli male e decida che il mio matrimonio non ha piu valore dato che non ho rispettato un qualche regolamento che neppure loro conoscevano...
Cosa devo fare? c'e' qualcosa in rete che posso consultare?
Un ente che dia una mano in questo senso?
Sperando in una vostra risposta, qualunque sia
vi saluto tutti
Alessio

Originariamente inviato da kaolila1980 - 18 maggio 2009 :  13:42:50



Nessuna paura!!! Il matrimonio che celebrerai in Italia sarà perfettamene valido in ogni caso. In Italia non dovrai chiedere alcun titolo di soggiorno (semmai una Carta di Soggiorno e non un Permesso) per tua moglie fino a tre mesi di permanenza (v. DL 30/2007).

Dovrai chiedere invece un titolo di soggiorno in Francia, allegando un certificato di matrimonio italiano in formato plurilingue.

Tutto quì!!!

Un saluto,

Amedeo

Autore dei libri:
- Manuale di sopravvivenza burocratica per italiani con partner straniero
- Ricongiungimento ... step by step
acquistabili su www.edizionidellimpossibile.com

Indice generale (di Amedeo): http://www.tuttostranieri.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=98
Indice di Tuttostranieri - topic rilevanti: http://www.tuttostranieri.it/forum/topic.asp?TOPIC_ID=18786
Amministratore anche di http://www.burocraziaconsolare.com

Solo casi riservatissimi, email: amedeo_si@yahoo.it

 Country: Italy  ~  Posts: 14194  ~  Member Since: 20 June 2005  ~  Last Visit: 14 January 2013 Alert Moderator  Go To Top Of Page

FabioB
Advanced Member





Status: offline
Member Rated:


 Posted - 18 May 2009 :  17:15:52  Show Profile  Add FabioB to Buddylist
la tua ragazza dove vive? in francia o in russia? l'unica cosa che ti deve interessare è che sia regolarmente soggiornante in italia quando chiedete le pubblicazioni e vi sposerete.

Se dopo il matrimonio volete tornare subito in francia non c'è nessun motivo di chiedere un titolo di soggiorno presso la questura italiana, andrete in francia e lè chiederete in loco la «carta di soggiorno di familiare di un cittadino dell'Unione» di cui all'art.10 della direttiva 2004/38/CE

In Francia si dovrebbe chiamare:

Carte de séjour des Communautés européennes (1 an, 5 ans, 10 ans, permanente)
(Permesso di soggiorno delle Comunità europee)
(1 anno, 5/10 anni, permanente)
Permesso riservato ai cittadini dell'UE o ai loro familiari, anche se cittadini di paesi terzi

Vi Veri Veniversum Vivus Vici

 Country: Seychelles  ~  Posts: 31841  ~  Member Since: 05 January 2006  ~  Last Visit: 19 January 2010 Alert Moderator  Go To Top Of Page

kaolila1980
Starting Member

Status: offline

 Posted - 18 May 2009 :  19:27:38  Show Profile  Add kaolila1980 to Buddylist
Cari tutti,
innanzitutto vi voglio ringraziare per la veloce risposta e sopratutto per avermi rincuorato dato che non trovavo via d'uscita e queste nuove mi ridanno forza di continuare questo cammino intrapreso.
La mia ragazza vive attualmente in America, dove è sposata e deve chiedere il divorzio, la storia è lunga e piena di peripezie che se provo a descriverle potrei scrivere un libro, ma credo che lo possano fare quasi tutti quelli che scrivono su questo forum dato che di storie come la mia e pure più difficili ce ne saranno a migliaia di tutti i tipi, d'altronde in questo mondo pare che le frontiere che vediamo sul mappamondo non sono solo delle linee rosse ma dei veri e propri fossati impossibili o quasi da attraversare...
Spero che tutto vada per il meglio e che il fatto del divorzio non causi problemi all'ambasciata per il rilascio del nulla osta, comunque domani mattina riprovo a chiamare la stessa per avere chiarimenti in merito.
Un saluto e se avete altri consigli mandate pure, accetto ogni cosa.
un saluto a tutti
Alessio

 Country: France  ~  Posts: 2  ~  Member Since: 18 May 2009  ~  Last Visit: 14 September 2009 Alert Moderator  Go To Top Of Page

chiara0304
Junior Member

Status: offline

 Posted - 21 August 2009 :  16:50:56  Show Profile  Add chiara0304 to Buddylist
Ciao Alessio,
se non sono indiscreta vorrei sapere a che punto é la tua situazione?
vi siete gia sposati?
Ti spiego x' sono cosi curiosna, anche io sono italiana e risiedo in Francia, mi sono psosata ad agosto di quest'anno in italia nel mio comune, mio marito e marocchino e risiede anche lui in francia.
Ora dobbiamo chiedere la carta di soggiorno x conuige di cittadino UE ma ci fanno storie x' dicono che per averla si deve avere un visto d'ingresso in Francia che non sia x studio come invece é quello di mio marito e quindi ora non sappiamo che fare, hanno torto,al legge ci da ragione ma sono loro che decidono!
Rispondimi se puoi,grazie

 Country: Italy  ~  Posts: 142  ~  Member Since: 20 August 2009  ~  Last Visit: 26 December 2011 Alert Moderator  Go To Top Of Page
  Previous Topic: smarrimento carta di soggiorno tempo indeterminato Topic Next Topic: Chiedo aiuto/informazioni per amico Brasiliano  
 Printer Friendly
Jump To:
 Modded By: Image Forums 2001 Svetlana site - traduzioni interpretariato Snitz Forums 2000
Grafica e Manutenzione del sito OjSite